Viaggi e Turismo
 

UZBEKISTAN e TURKMENISTAN

«Un viaggio leggendario nei luoghi che videro gli eserciti di Alessandro Magno e Tamerlano, tra le rovine della capitale dei Parti, Nisa, e le splendide moschee e madrase di Samarcanda, Bukhara e Khiva»

Viaggio Tour in UZBEKISTAN e TURKMENISTAN

Il bassopiano dell'Uzbekistan è compreso fra il Mar Caspio e le alture del Pamir: questa zona, in cui si alternano deserti e steppe a zone verdi e fertili univa la Cina al Mediterraneo e vi transitavano le carovane che trasportavano merci di vario genere, fra cui soprattutto la seta. I viaggi duravano mesi, a volte anni, ed erano occasione di unioni, di fratellanze, di scambi di tipo filosofico, religioso, culturale fra genti di lingue diverse. Dal III secolo a.C. è stato un ponte fra Oriente e Occidente che ha reso fiorenti le città di Bukhara e Samarcanda, che ha fatto conoscere luoghi affascinanti e misteriosi come Battriana, estremo baluardo orientale dell'ellenismo e Margiana e Sogdiana, province dell'antica Persia, conquistate da Alessandro Magno.Fiabesca e magica, ricca di lotte e di passioni, dove l'uomo volle muoversi, ma anche insediarsi e dedicarsi alle irrigazioni e alle coltivazioni, l'Asia Centrale è patria anche di personaggi come Avicenna, filosofo e medico musulmano, Gengis Khan, fondatore dell'impero mongolo , Tamerlano, sovrano turco grande conquistatore ma anche protettore di poeti e artisti, Ulugbek, re musulmano che fece fiorire la cultura di Samarcanda "Eden d'Oriente". 
Il Turkmenistan, la più curiosa tra le repubbliche dell'Asia centrale, assomiglia ad uno stato del Golfo Arabo, ma senza essere altrettanto ricco. È il secondo paese centro-asiatico per estensione, ma i quattro quinti del paesaggio sono occupati da un deserto inospitale chiamato Karakum simile alla superficie lunare e che nasconde giacimenti di petrolio e gas metano non ancora sfruttati. La popolazione, i Turkmeni, è sparsa in tutto il territorio ed era nomade fino a due o tre generazioni fa. Il Turkmenistan è più una cultura che una nazione, poiché i Turkmeni non ne hanno mai fondata una vera e propria e hanno permesso che le loro città venissero abitate prevalentemente da altri popoli. Ciò che apprezzano di più è la vita rurale centrata attorno alle loro cerimonie, la loro ospitalità, i veloci cavalli Akhal-Teke e i famosi tappeti decorati con motivi tradizionali.

  

UZBEKISTAN e TURKMENISTAN


Viaggio in Uzbekistan - mappa

Gradisci ulteriori informazioni sul viaggio in Uzbekistan?
 

IL PERCORSO


Tour Uzbekistan e Turkmenistan
Il percorso del viaggio
 

HANNO SCRITTO DI NOI...
   

Luglio/Agosto 2010
Uzbekistan: Misteri e Splendori...
   

Aprile 2010
in Uzbekistan lungo la via della seta...
   

Luglio 2006
Uzbekistan
   

5 gennaio 2006
12 posti da vedere nella vita
   
PROGRAMMA DI VIAGGIO
 

1° GIORNO: ITALIA/ASHGABAT
--------------------------

Partenza dall'Italia con volo di linea via Istanbul. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO: ASHGABAT
--------------------------

Pensione completa. Arrivo di prima mattina, incontro con la guida locale e trasferimento in hotel; prima colazione e tempo per il relax. Visita del Museo Nazionale del Turkmenistan e del sito Patrimonio dell’Umanità di Nisa, capitale dell’antico Regno dei Parti (II sec. AC / II sec DC), la cui cavalleria incontrò l’espansione più estrema dell’impero Romano. Proseguimento verso la valle di Chuli, 45 km a ovest della capitale; sosta ad un allevamento di cavalli turkmeni a gestione familiare e prosecuzione per la visita delle moschee di Geok Depe e Turkmenbashi, la più grande dell’Asia Centrale. In serata giro panoramico notturno della capitale.

3° GIORNO: ASHGABAT/MARY/ASHGABAT
--------------------------

Pensione completa. Trasferimento in aeroporto e partenza con volo per Mary. Arrivo e visita del sito di Merv, che fu una delle principali città dell’antica Via della Seta. Tra i monumenti più famosi delle dinastie locali il Mausoleo di Sultan Sanjar del XII secolo, incluso nella lista dei tesori storici dall’ONU. Visita del Palazzo Shakhriyar e del mausoleo di Mukhammad-ibn-Zade. Rientro in volo ad Ashgabat.

4° GIORNO: ASHGABAT/DASHOGUZ/KUNYA URGENCH/NUKUS
                                               
----------------------------                                                   

Pensione completa. Partenza con volo interno per Dashoguz e trasferimento a Kunya-Urgench, l’antica capitale dell’Impero di Khorezm, che nel 1221 fu distrutta dalle orde mongole e una delle più grandi città sulla via della seta. Famosi i suoi mausolei risalenti all’antica dinastia Sufi: quelli di Arslan e Tekes (XII sec) e di Turabek Khanum, il cui simbolo è il minareto di Kutlug-Timur che, con i suoi sessanta metri di altezza, fu il minareto in mattoni più alto fino alla costruzione di quello di Jam. Partenza per il confine turkmeno-uzbeco a Khojeyli e una volta attraversata la frontiera, incontro con la guida e partenza per Nukus, capitale della autonoma del Karakalpakstan. Visita del Museo d’Arte di Igar Savizkiy che, oltre ad un’interessante sezione etnografica, ospita la seconda più grande collezione d’avangurdia russa dopo quella del Museo di Stato Russo di San Pietroburgo, con più di 85 mila oggetti d’arte.

5° GIORNO: NUKUS/MIZDAKHAN/AYAZ KALA/KHIVA (URGENCH)
--------------------------

Pensione completa. Al mattino partenza per Mizdakhan, un tempo la seconda più importante città della Corasmia, dove si trova l’omonima necropoli, per secoli uno dei luoghi di pellegrinaggio più antichi e visitati di tutto il Karakalpakstan, situato nei pressi della fortezza di Gyaur-Kala. Questa fortezza il cui nome in arabo significa “La Fortezza dei miscredenti” era un antico centro di culto zoroastriano. Proseguimento verso la fortezza di Ayaz Kala, la più bella delle 50 fortezze dell’antica Khorezm, che si sviluppa su tre livelli e che domina la vasta pianura di Amu Darya nel deserto di Kyzyl Kum. Pranzo in yurta e continuazione verso Khiva (Urgench).

6° GIORNO: KHIVA
--------------------------

Pensione completa. Intera giornata dedicata alla visita della città di Khiva, intatto esempio del passato con il bel complesso Ichan Kala, fortezza dai molti minareti circondati da cupole e edifici che testimoniano la ricca tradizione architettonica orientale, il minareto Kalta Minor, la Fortezza Kunya Ark, la Madrassa di Amin Khan risalente alla seconda metà del 1800, la Madrassa e il Minareto Islam-Khodja, il Palazzo Tosh-Hovli (Casa di Pietra), il Mausoleo di Pahlavan Mahmud e la bellissima Moschea di Juma (del venerdì) dalle 218 colonne lignee.

7° GIORNO: URGENCH/BUKHARA (500 km)
--------------------------

Pensione completa. Il percorso attraversa il deserto del Kyzyl Kum “sabbie rosse”, la via che si snoda ai margini del grande letto del fiume Amu Darja, la cui secca offre scenari suggestivi di insolita bellezza. La durata del viaggio è di circa sette ore, soste comprese.

8° GIORNO: BUKHARA
--------------------------

Pensione completa. Visita panoramica della città: il Mausoleo Chashma Ayub, la Fonte di Giobbe del XII secolo, il magnifico mausoleo Samani, antichissimo esempio ( 905) di raffinata architettura, la moschea Bolo Hauz e l’antica fortezza reale fortificata Ark; nel pomeriggio visita dell’ensemble Poi-Kalyan, del complesso Lyabi-Khauz con il vicino bazaar coperto (Lyabi Hauz, significa in tadgiko “attorno alla piscina” e costituisce il fulcro vitale della città) e dei Quattro Minareti (Chor Minor), uno dei simboli della città, costruito come una copia del disegno del Tadj-Mahal in India.

9° GIORNO: BUKHARA/SHAKHRISABZ/SAMARCANDA (300+170 km)
--------------------------

Pensione completa. Partenza per Samarcanda con sosta a Shakrisabz, città natale di Tamerlano. Visita del Palazzo Ak Saray, della moschea Kok Gumbaz, la moschea blu del venerdì, la Casa della Meditazione Dorut Tilyavat e la Cripta di Tamerlano. Prosecuzione del viaggio e arrivo a Samarcanda nel tardo pomeriggio.

10° GIORNO: SAMARCANDA
--------------------------

Pensione completa. Inizio delle visite della città: il Mausoleo di Gur Emir dedicato a Tamerlano e alla sua dinastia, la famosa Piazza Registan con le maestose Madrasse, il sito della Moschea Bibi Khanum e il colorato Mercato Siab, la necropoli dei nobili Shaki Zinda, monumento funebre che non ha uguali in tutta l'Asia centrale, l'osservatorio Ulugbek (1420) con i resti di un immenso astrolabio e il museo Afrasiab.

11° GIORNO: SAMARCANDA
--------------------------

Pensione completa. Visita del mausoleo Khodja Danyar, dedicato al Profeta Daniele e del complesso Imam al Bukhari, a 12 km dalla città, luogo di sepoltura del Maestro che raccolse la versione più completa degli scritti del Profeta. Nel pomeriggio visita del centro di manifattura della carta Meros: prodotta sin dall’antichità dal gelso, la carta di Samarcanda era famosissima in Asia per qualità e durata.

12° GIORNO: SAMARCANDA /ITALIA
--------------------------

Trasferimento in aeroporto di prima mattina e partenza con volo di linea per l’Italia via Istanbul.

 
Le sistemazioni

 
ASHGABAT: Grand Turkmen 4 * o similare
NUKUS: Rakhnamo, Jipek Joly 3* o similare
KHIVA: Malika Kheivak, Toza Bog, Orient Star Madrassa 3* o similare
BUKHARA: Omar Khayyam 4* o boutique hotel  o similare
SAMARCANDA: Grand Samarkand Superior, Malika Diyora, Bek 4* o boutique hotel o similare

 
Le Quote

 


12 giorni/10 notti
partenza di gruppo da Milano e Roma
visite ed escursioni con guida parlante italiano

Partenza

Quota per persona in camera doppia

Supplemento camera singola

20 aprile 2019 € 2.880 € 341
18 maggio € 2.880 € 341
quote sempre soggette a riconferma al momento della prenotazione

Quota valida al raggiungimento dei 4 partecipanti

quota gestione pratica: € 80

Tasse aeroportuali: da € 276 (da riconfermare)
Adeguamento carburante/valutario (da riconfermare)
Spese Visto Uzbekistan non urgente: € 78 (soggetto a variazioni senza preavviso)
Visto d'ingresso in Turkmenistan richiesto dall'Italia ma da pagare in loco USD 89*
* non viene accettato pagamento in euro

Mance obbligatorie: € 40 da versare in loco

Assicurazione multirischi non inclusa, costo in base al totale della prenotazione:
.. fino a € 3.000: € 102
.. fino a € 4.000: € 133
.. fino a € 5.000: € 164
.. oltre € 5.000: da quotarsi

I servizi a terra sono quotati in dollari americani al tasso di cambio in data 05/02/2018.  
Eventuali oscillazioni di cambio non comporteranno adeguamenti valutari se contenute nel 2%; qualora l'oscillazione dovesse essere superiore a tale percentuale l'adeguamento verrà applicato per intero 

La quota comprende:
- Voli internazionali a/r con Turkish Airlines in classe economica o altra compagnia Iata.
- Voli interni come da programma
- Pullman privato con aria condizionata, acqua a bordo durante i trasferimenti
- Trattamento di pensione completa (bevande non incluse)
- Sistemazione in camera a due letti con servizi privati negli hotel selezionati
- Ingressi e visite come da programma con guida locale parlante italiano per tutta la durata del viaggio
- Accompagnatore italiano con minimo 20 partecipanti


La quota non comprende:

- bevande
- tasse aeroportuali e di sicurezza
- mance
- spese a carattere personale
- assicurazioni medico-bagaglio e annullamento
- quota gestione pratica / diritti agenzia
- eventuali tasse d'imbarco in uscita e tutto quanto non incluso alla voce "La quota comprende".
       

Per informazioni o prenotazioni scrivi ad atacama@atacama.it
oppure chiama i nostri operatori al numero 030 8922696